News

Milano

Ottobre 6, 2016

Guglielmo Urso vince il Best Innovation Design Project di Tecnargilla 2016

 è la più importante fiera al mondo dell’industria ceramica e del laterizio. Organizzata da Acimac (Associazione Costruttori Macchine Attrezzature per la Ceramica) e Rimini Fiera, la manifestazione propone, ogni due anni, il meglio dell’innovazione estetica e di processo per il settore, ospitando tutte le maggiori aziende e attirando a Rimini un elevato numero di buyer internazionali.

Anche quest’anno la manifestazione ha premiato le migliori idee e i progetti più innovativi, capaci di proporre un utilizzo non convenzionale del materiale ceramico. Ad aggiudicarsi il Tecnargilla Design Award nella sezione Best Innovation Design Project è stato Guglielmo Urso con il progetto E-YE.

Guglielmo è nato a Milano nel 1993. Dopo aver conseguito il diploma del corso triennale di Product Design, ha continuato gli studi con il Master Accademico in Design – Innovation, Strategy and Product. Durante i suoi studi ha partecipato a diversi progetti in collaborazione con aziende come Bugatti Casa, Flou, FIAT, Moto Guzzi, Ferrarelle, Vibram, Prodir. Durante EXPO 2015 è stato premiato, insieme ad altri studenti, per il concorso Green Mind For Green Economy.

Il suo progetto è stato valutato dalla giuria di esperti come lungimirante e versatile; E-YE è uno schermo sonoro che, grazie alla tecnologia conosciuta come eliminazione attiva del suono, diventa barriera invisibile per contrastare i rumori provenienti dall’esterno.

ACIMAC ha inoltre deciso di conferire due menzioni speciali ad altri due progetti Thedynaplex Island Bus e Light Up Rail realizzati dagli studenti: Marco Bonanni, Mattia Rigoni e Sebastian Owczare.

I tre progetti premiati ed esposti all’interno dell’edizione di Tecnargilla 2016 (26 – 30 settembre) sviluppano il macrotema dell’anno Ceramic Bang, un progetto sperimentale che esplora le tendenze tecnologiche dell’utilizzo della ceramica e ne sfrutta in modo innovativo le proprietà fisiche e chimiche.

Gli studenti del Master in Interior Design e del Master Accademico in Design – Innovation, Strategy and Product hanno focalizzato l’attenzione su due concept: Smart Mobility e Future Retail, sviluppando, nel primo caso, un’analisi concreta dei fattori di igiene, sostenibilità, sicurezza, segnaletica e interattività degli spazi pubblici contemporanei e dei mezzi di trasporto pubblico urbano e nel secondo caso, lavorando sull’innovazione degli spazi commerciali del futuro grazie all’utilizzo avanzato della ceramica

I risultati del lavoro di ricerca sono degli spazi di conservazione per cibi freschi a zero consumo energetico e 6 progetti di arredi, interventi urbani interattivi, e accessori per la mobilità personale. Entrambi i lavori convivono armonicamente e sono il risultato dello studio attento delle proprietà termoisolanti e piezoelettriche della ceramica, che hanno permesso lo sviluppo di nuovi approcci, nel pieno rispetto della sostenibilità e dei bisogni in continua evoluzione dell’uomo contemporaneo.

Tutti i progetti sono stati realizzati sotto la guida di Diana Rosioru (Designer e docente) e con il supporto dei coordinatori dei corsi Master, Giorgio Marco Grandi (architetto) e Federico Ferretti (Designer).

 

 

 

 

 

 

вентиляция в квартире