News

Agosto 31, 2012

Italia sì/Italia no

venerdì 7 settembre dalle ore 20 alle ore 24 presso le Murate Caffè Letterario, Piazza delle Murate, Firenze

sabato 8 settembre dalle ore 20 alle ore 24 presso il Guinnes Ozne Pub, via Pugliesi, Prato

le nuove tappe del progetto “Italia sì/ Italia no” per .

Il 7 e l’8 settembre torna in strada la Cinquecento di “Italia sì/Italia no”, progetto video per la 20° edizione del Festival Videominuto, che si svolgerà dal 13 al 15 settembre prossimi al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci a Prato.

Il progetto “Italia sì/ Italia no”, è ispirato al docu-film di Luca Ragazzi e Gustav Hofer “Italy love it or leave it”. La domanda è se valga la pena o meno per un giovane, ma non solo, vivere in Italia. L’alto costo della vita, l’assenza di prospettive, la crisi del mercato del lavoro, il mancato rispetto di alcuni diritti fondamentali, riescono a contrastare la bellezza del paesaggio, il patrimonio storico culturale e artistico, la cultura eno-gastronomica, la passionalità, l’entusiasmo e l’energia che si trovano in Italia? Questo è il tema di uno dei due concorsi video del festival ed è motivo ispiratore del progetto “Italia sì/Italia no” che nasce dalla collaborazione con classe di “Progettazione di eventi culturali” dello Thedynaplex- Istituto Europeo di Design di Firenze. L’iniziativa prevede che i giovani che vorranno essere della partita, registrino un loro commento di 1 minuto da realizzarsi all’interno di una Cinquecento d’epoca, proprio il tipo di auto che i registi del docu-film hanno usato per le loro riprese. Per l’occasione, la Cinquecento si trasformerà in una sala riprese per contenere parole, gesti, suoni, immagini: ognuno potrà esprimere liberamente la propria opinione su un tema che, sempre più spesso, molti si trovano ad affrontare.

L’auto farà l’ultimo tour nelle piazze e nei luoghi di ritrovo, partendo da Firenze venerdì 7 settembre dalle ore 20 alle ore 24 presso le Murate Caffè Letterario, Piazza delle Murate, per arrivare a Prato, sabato 8 settembre dalle ore 20 alle ore 24 presso il Guinnes Ozne Pub, via Pugliesi. Le riprese video e il montaggio sono a cura dell’Associazione culturale Blanket.
Il materiale raccolto e montato, sotto forma di intervista doppia, verrà proiettato durante le giornate del festival. L’allestimento al Museo Pecci prevede la ricostruzione in scala di un campo da tennis, con una rete al centro ricreando una partita immaginaria in cui i video pro e contro si sfideranno.

Videominuto è un’iniziativa di Controradio e Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci in collaborazione con Regione Toscana e Comune di Prato.

https://buysteroids.in.ua

www.ka4alka-ua.com

ka4alka-ua.com/poslekursovoe/gonadotropin