Comunicazione e Marketing per la Moda

Master - Roma

Scarica la brochure

Il Master in Comunicazione e Marketing per la Moda forma professionisti che, in azienda o in agenzia, sono in grado di gestire le attività di comunicazione e marketing, affrontando le sfide relative ai continui cambiamenti del mercato grazie agli strumenti della professione e a un’alta versatilità creativa e organizzativa.

“Il Master in Comunicazione e Marketing per la Moda è progettato come un percorso formativo mirato alla cultura del “saper fare” vs il “far sapere”. Particolare enfasi è riservata ai trend più attuali: dal digitale al fatto su misura, dal fast fashion alla sostenibilità, dal Made in Italy all’evoluzione dei grandi gruppi di moda internazionali.” (Anna Neri e Alessandra Sales - Coordinatrici del corso)

Il Master ha come Partner: Alberto Guardiani, Anna e Alex, Suite19.

Scarica la brochure
  • Partenza
    Marzo 2019
  • Durata
    1 anno
  • Frequenza
    weekend
  • Lingua
    Italiano

 

A chi è rivolto - Il Master si rivolge a chi è in possesso di laurea, anche triennale, o titolo equiparato, nelle discipline umanistiche o
sociali, economiche e scientifiche. Può accedere al Master anche chi ha maturato esperienze professionali equivalenti nell’area disciplinare del corso.

Metodologia e struttura – Il Master in Comunicazione e Marketing per la Moda permette di sviluppare una visione completa e una comprensione approfondita del Sistema Moda, partendo dai più noti brand internazionali fino a quelli emergenti, con focus sui temi del Made in Italy, il “fatto su misura”, la sostenibilità, il digitale del consumatore moda.

Il percorso formativo è strutturato in trimestri. Nei primi due gli studenti acquisiscono tutte le competenze pratico-teoriche negli ambiti del marketing e della comunicazione. L’ultimo trimestre della didattica è dedicato allo sviluppo del Progetto di Tesi che consiste nella realizzazione di un piano di marketing e comunicazione, sulla base di un brief fornito da diverse aziende.

Attraverso contributi di rappresentanti di aziende nazionali e internazionali, dell’haute couture e del fast fashion, gli studenti hanno accesso a una lettura pratica dei processi di ideazione del prodotto, di realizzazione, distribuzione e comunicazione, con particolare enfasi sugli attuali strumenti di comunicazione digitale, oltre a quella tradizionale.
Esperienze fondamentali sono inoltre le visite aziendali per apprendere dal vivo le modalità operative dell’organizzazione aziendale, oltre che visite a musei della moda ed eventi del fashion business.

Fra le Case History di successo e le visite aziendali della prossima edizione del Master: Alberto Guardiani, Anna e Alex, Belotti Ottica Udito, Birik Butik, Bulgari, Calica, Campari, Carmina Campus, Elle, McArthur Glen Designer Outlets,Marcella Martinelli, Roberta Krasnig, Sartoria Giuliva, Sergio Rossi, Suite 19, Valentino.

Opportunità professionali – Il Master in in Comunicazione e Marketing per la Moda forma professionisti che operano nel marketing e nella comunicazione della moda, con prospettive occupazionali sia all’interno di aziende che in agenzie di servizi, come pubblicità, eventi e pubbliche relazioni.

  • Programma

    • Sistema Moda

      Una base teorica per avvicinare gli studenti al mondo della moda con uno sguardo al passato, al presente e alle tendenze future. Dalla storia della moda e della fotografia di moda, all’analisi dell’attuale scenario, con un’attenzione particolare alle tendenze.

    • Branding

      Dalla comprensione del termine branding e dei suoi corollari (brand identity, brand image, brand essence, brand personality e brand reputation), all’analisi delle strategie per costruirlo, mantenerlo e rinnovarlo attraverso gli strumenti di marketing e comunicazione. 

    • Logica e Organizzazione d’Impresa

      Conoscenza e analisi della struttura organizzativa delle principali realtà del Sistema Moda: dalle aziende strutturate alle start-up, per comprendere la logica di un organigramma aziendale. Si analizzano le diverse attività operative di ciascuna risorsa, entrando nel merito dei ruoli specifici e delle responsabilità: il “chi fa cosa”.

    • Fashion Marketing

      Sessione teorica dedicata alla comprensione del lessico e delle pratiche di marketing (analisi di mercato, segmentazione, swot analysis, marketing mix, target...) e un accenno alle differenze di applicazione per beni di consumo generici rispetto al prodotto moda. 

    • Fashion Communication

      Il dietro le quinte dell’Immagine di un brand: dalla campagna pubblicitaria alla sfilata, al catalogo, al comunicato stampa, all’evento. Dall’idea creativa ai componenti stilistici e tecnici per realizzarli. Questo modulo ha una forte connotazione di carattere creativo. 

    • Pubbliche Relazioni

      Definizione di un piano/calendario PR in linea con le strategie aziendali a breve, medio e lungo termine. Presentazione delle tecniche e best practice per lanciare nuove collezioni, rilanciare gli evergreen e promuovere la brand awareness. L’attività di ufficio stampa. L’organizzazione di sfilate, eventi corporate/istituzionali o locali (ideazione, progettazione, messa in scena). Content management.

    • Progetto di Tesi

      Il Progetto di Tesi si sviluppa con un progetto che parte da un brief lanciato dalle aziende a metà del percorso Master e monitorato attraverso incontri periodici dal gruppo docenti e dalle aziende committenti. Ogni gruppo simulerà la costituzione di un team di comunicazione e marketing, con l’attribuzione delle relative figure strategiche, per la realizzazione di un piano di comunicazione. 

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo Thedynaplex insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Anna Neri – Coordinatore del Corso

Anna Neri – Coordinatore del Corso
Fondatrice e CEO del marchio di gioielli Anna e Alex. Ha vissuto a Los Angeles e a Pittsburgh dove si è laureata in Business Administration e si è specializzata in Marketing Internazionale. International Marketing Manager per Bulgari fino al 2006, decide poi di proseguire il suo percorso come Designer indipendente. La sua passione per il bello, unita al suo background accademico e professionale ha contribuito all’evoluzione del marchio Anna e Alex a livello internazionale.

Alessandra Sales – Coordinatore del Corso

Alessandra Sales – Coordinatore del Corso
Dopo la laurea in Storia (Brown University - USA) e gli studi in Giurisprudenza (Università di Ginevra - Svizzera), ha iniziato la carriera professionale lavorando in Weber Shandwick, una delle maggiori agenzie internazionali. È poi passata a Bulgari, contribuendo allo sviluppo della divisione della comunicazione, diventando Direttore Corporate Relazioni Esterne. Ha fondato, insieme ad Anna Neri, il marchio di gioielli Anna e Alex, per il quale è ancora oggi Amministratore e Co-designer. In questi ultimi anni ha prestato, inoltre, servizi di consulenza per marchi di lusso ed è stata Docente Thedynaplex.  

Emanuela Pignataro

Emanuela Pignataro
Responsabile a livello globale del Digital, E-commerce e Relazioni esterne di Canali SpA. Ha acquisito un’approfondita conoscenza del mondo digitale e della moda ricoprendo diversi ruoli dirigenziali nell’ambito del marketing della comunicazione in Microsoft (MSN), CondeNast UK e nel Yoox Net-A-Porter Group.

Simona Petrollini

Simona Petrollini
Art director, laureata in Architettura e specializzata in Comunicazione Visiva. Consulente per le strategie e la progettazione grafica digital e press nel settore dei beni di lusso. Si occupa di coordinamento creativo per progetti di branding e advertising pubblicati su Vogue, Harper’s Bazaar, L’official, Elle, Vanity Fair, VO+.

Maria Carolina Profilo

Maria Carolina Profilo
Responsabile Marketing e Sviluppo della Fondazione MAXXI. Dopo l’esperienza presso Bulgari a Roma, è Responsabile della start-up di Palazzo Grassi (François Pinault Foundation) a Venezia. È stata Responsabile delle Relazioni Esterne worldwide di Furla e della Fondazione Furla, dedicata alla scoperta e alla promozione di giovani talenti nell’arte e nel fashion design.

Francesca Romana Secca

Francesca Romana Secca
Responsabile delle relazioni con gli Stilisti, del calendario delle Fashion Week e Project Manager per Altaroma. Ha lavorato come responsabile ufficio stampa e organizzazione eventi per la Maison Gattinoni, occupandosi anche di relazioni esterne.  

Alessandra Airò

Alessandra Airò
Nel 2010 lancia Little Snob Thing. Scrive per Style.it del gruppo Condé Nast prima di arrivare in Mondadori come It-blog della rivista Grazia. Collabora costantemente con brand come Louis Vuitton, YSL, Fendi, Nike e L’Oreal.  

Gloria Biondi

Gloria Biondi
Si occupa di Responsabilità Sociale di Impresa. Dopo aver maturato un’esperienza di ufficio stampa ed External Relations Manager in Swatch Group e in Bulgari, ha scelto di dedicarsi a progetti di CSR iniziando un percorso professionale in ambito no-profit all’interno della Fondazione Telethon. È stata responsabile delle attività, in area Europa & MENA, della Fondazione di Luxottica, OneSight.

Marta Casadei

Marta Casadei
Giornalista professionista, si occupa inoltre di moda, lusso e delle loro interazioni con l’economia per Il Sole 24 Ore e Moda24. Ha scritto per Vogue Italia, L’Uomo Vogue, L’Officiel Italia e Rivista Studio.

Fabiola Cinque

Fabiola Cinque
Consulente in strategie di comunicazione per vari clienti e Direttore Responsabile del lifestyle magazine MyWhere.it, scrive anche per Formiche.net all’interno del suo blog di costume.

Roberta Krasnig

Roberta Krasnig
Il suo lavoro si divide tra Roma, Parigi e Milano. La sua fotografia è incentrata principalmente sul ritratto di celebrities e moda, ma anche pubblicità e architettura. I suoi lavori sono stati pubblicati da Vanity Fair, Officiel Paris, Officiel Italia, Vogue Japan, W Korea, Haper’s Bazaar Brazil, Cosmopolitan, Io Donna, Grazia, Gioia, Glamour, D Repubblica.

Luisa Simonetto

Luisa Simonetto
Caporedattore di Elle, muove i primi passi a Donna, uno dei magazine che ha lanciato il prêt-à-porter italiano. La moda è per lei una magnifica ossessione, diventata amore autentico quando ha iniziato a vederla da vicino. Attraverso inchieste e incontri con i protagonisti, non ha mai smesso di documentarne l’evoluzione.