Costumista Teatrale

Corso Formazione Avanzata - Venezia

Scarica la brochure

Il corso di Formazione Avanzata in Costumista Teatrale forma figure professionali in grado di progettare e realizzare costumi teatrali, interfacciandosi con tutte le figure professionali e artigianali che collaborano alla creazione e alla realizzazione di uno spettacolo teatrale, seguendo e dirigendo il lavoro sartoriale dei costumi fino alla messa in scena. 
Avvalendosi della collaborazione e degli insegnamenti di professionisti affermati a livello internazionale, gli studenti imparano a riconoscere i differenti approcci interpretativi della regia al testo teatrale, a individuare le modalità con cui interagire con il regista per supportare le idee drammaturgiche e a dar vita e corpo ai personaggi attraverso il bozzetto. 

Opportunità professionali - Il corso forma Costumisti Teatrali professionisti a tutto tondo, in grado di inserirsi direttamente nella realtà lavorativa dello spettacolo e di affrontarne ogni fase del lavoro, con competenze progettuali e gestionali specifiche. 

Scarica la brochure
  • Partenza
    Maggio 2018
  • Durata
    3 Mesi
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Italiano

A chi è rivolto - Il corso si rivolge a laureati o laureandi provenienti da istituti di moda e design, accademie di belle arti, DAMS, scuole di recitazione, ma anche a giovani professionisti che abbiano maturato esperienza nel settore o in ambiti affini. 

Metodologia e struttura - Il corso lega fra loro una solida formazione teorica ed esperienze di tipo laboratoriale-manifatturiero, fornendo agli studenti le chiavi interpretative per arrivare alla creazione di modelli in grado di ri-vestire l’attore rendendolo il personaggio che rappresenta, dotandolo di un “secondo corpo”.

La fase preparatoria passa attraverso l’approfondimento della storia dell’arte e della storia del costume; l’analisi del colore e dei suoi significati storici e psicologici, la lettura e l’interpretazione del libretto d’opera o del testo teatrale da mettere in scena secondo le linee drammaturgiche del regista; l’ascolto dell’opera lirica e la definizione dei tratti salienti del personaggio da mettere in scena.

Nella fase laboratoriale i corsisti, suddivisi in gruppi e/o individualmente, affrontano invece un’opera lirica o di prosa avvalendosi dell’analisi drammaturgica e della documentazione iconografica per progettare i bozzetti dei costumi. Questi ultimi vengono arricchiti con la campionatura dei tessuti e le tavole tecniche comprensive di tutti gli accessori che descrivono ogni personaggio per arrivare infine alla realizzazione di un costume completo, inclusivo di maschere o protesi, tinture, invecchiamenti e decorazioni.

Durante questa fase, sarà inoltre possibile seguire le prove di spettacoli in corso e il lavoro della sartoria, in modo da far acquisire una maggiore consapevolezza delle problematiche tecniche che si affrontano in fase progettuale.

La Prova Finale prevede la progettazione dei costumi di scena per l’Opera annualmente individuata e oggetto di studio da parte dei diversi insegnamenti, in questa prima edizione Il Flauto Magico di Mozart. 

  • Programma

    • 1° Modulo - Introduzione al Mondo del Teatro

      Il corpo come materia da plasmare: Arte, Epoca, Personaggio / Storia dell’Arte / Il colore: significati storici e psicologici / Ascoltare l’opera / Analisi drammaturgica, il personaggio / L’attore, il cantante e il danzatore / La sartoria teatrale / Le sarte / Il ruolo dell'assistente, tra costumista e sartoria. 

    • 2° Modulo - dal Progetto alla Messa in Scena

      L’artificio teatrale, la maschera e lo spazio scenico / Le luci / Il budget e l’appalto dei costumi nelle piccole e grandi produzioni / Il costume teatrale: dalla progettazione alla messa in scena / Il ruolo dell'assistente, tra costumista e sartoria. 

    • 3° Modulo - Laboratori e Allestimenti Scenici

      I tessuti / Tintura, invecchiamento ed elaborazione dei tessuti / Decorazione del costume / Il Tagliatore: dal bozzetto alla realizzazione del costume / Calzature / Modisteria / Il trucco teatrale e le parrucche / Visite e seminari.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo Thedynaplex insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Carla Teti – Coordinatrice del corso

Carla Teti – Coordinatrice del corso
Costumista Teatrale di grande valore, lavora nel campo della lirica e della prosa firmando i costumi nei maggiori teatri italiani e internazionali per importanti produzioni, collaborando con vari registi tra i quali Michieletto, Konchalowsky e Abbado, che l’hanno portata a vincere nel 2011 i prestigiosi Premio Abbiati e l’Opera Award come migliore costumista. 

Patrizia Molinari

Patrizia Molinari
Professore Emerito di Storia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti, Membro del Comitato d’onore della Fondazione Dià Cultura e della Commissione Nazionale A.O.N.I., Patrizia Molinari ha realizzato come artista opere pubbliche, sculture in fibre ottiche e pietre, nonché grandi progetti in vetro per “Venezia Aperto Vetro 1998” e per la “Biennale di Venezia 2001”. Le sue opere sono presenti in numerosi musei, in Italia, Europa, Emirati Arabi, Bangladesh e Stati Uniti.

Renata Pompas

Renata Pompas
Esperta internazionale di Textile Design, Fiber Art, Colore, Renata Pompas è stata tra le fondatrici dello Studio di textile design BLU5, lavorando per prestigiose aziende. Attiva a livello internazionale, ha presentato i suoi lavori in tutto il mondo, pubblicando come saggista diversi libri e centinaia di articoli specializzati, e tenendo docenze presso numerose Università e Accademie in Italia e all’estero.

Daniele Abbado

Daniele Abbado
Regista e direttore artistico, ha iniziato la sua attività nel 1988, firmando prestigiose collaborazioni con teatri internazionali e autori contemporanei, fra cui si segnalano quelle con Giorgio Battistelli per Experimentum Mundi (Salzburg Festival) e il progetto Miracolo a Milano presentato a Reggio Emilia e Roma, oltre a collaborazioni con i compositori quali Matteo D’Amico, Helmut Oehring, Sigeaki Saegusa, Fabio Vacchi. Dal 2002 al 2012 è stato direttore artistico della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.

Marco Berrettoni Carrara

Marco Berrettoni Carrara
Da sempre interessato al costume scenico, Marco Berrettoni Carrara ha portato la sua passione pittorica all’interno del suo lavoro, specializzandosi nell’ambito delle Tinture e Invecchiamenti. In qualità di Textile Artist ha seguito le lavorazioni di tessuti, costumi e accessori per numerosi spettacoli, opere liriche, film ed eventi internazionali quali le Olimpiadi a Londra, lavorando con importanti registi e collaborando con sartorie cine-teatrali italiane d'eccellenza nel mondo quali Tirelli, Annamode, Costumi d’Arte, Lowcostume.

Silvia Fantini

Silvia Fantini
Decoratrice di scene e costumi per il teatro e il cinema. Specializzatasi nell’utilizzo di pittura e stampa su seta, pelle e supporti plastici, stampa a rilievo e trattamenti materici con paste gonfianti e lattice, resine e siliconi, ha collaborato con prestigiose sartorie e per i maggiori teatri nazionali ed esteri, quali il Teatro alla Scala, il Metropolitan Opera di New York, il Teatro San Carlo di Napoli, il di Amsterdam, solo per citarne alcuni.

Graziano Gregori

Graziano Gregori
Scenografo e costumista, dal 1983 lavora come scenografo costumista nel “Teatro del Carretto”, esperienza fondamentale di ricerca artistica ed espressiva. Innumerevoli le sue realizzazioni, in Italia e all’estero, di costumi e scene create per spettacoli di prosa e d’Opera, tenuti nei principali Teatri e Festival internazionali, quali il Teatro Antico di Siracusa, l’Arena di Verona, il Festival di Edimburgo, il Massimo di Palermo, e il Teatro dell’Opera di Vienna.