News

Febbraio 13, 2018

Figure professionali su cui investire nel 2018? Ti presentiamo il Digital Marketing Analyst

Cambiano abitudini e modalità di acquisto, cambiano contesti e mercati, cambia il ruolo delle aziende. Negli ultimi 10 anni, i consumatori si sono progressivamente e inarrestabilmente avvicinati ai brand, finendo con il contribuire concretamente alla costruzione delle marche e del loro sistema valoriale attraverso opinioni, suggerimenti, interazioni. Tutti comportamenti, “dati” che permettono di arricchire ogni giorno la grande macchina della customer experience e perfezionare la conoscenza del singolo consumatore attraverso il tracking dei suoi comportamenti online, dalla tipologia di interazioni sui social al tempo di permanenza su un determinato website.

Dati. Tanti dati. Una gran mole di dati. Big Data che, presi da soli, non sono tuttavia sufficienti per costruire valore. Il vero “ingrediente segreto” sono, e saranno sempre di più, gli algoritmi: potentissime metodologie di “calcolo” che aggregano, segmentano, analizzano, sintetizzano, approfondiscono, oggettivizzano imponenti flussi di dati e forniscono output predittivi, rispetto ai quali le aziende sono chiamate a costruire le proprie strategie. Strategie semplificate e semplificanti, in grado di attingere dalla mole di dati disponibili, analizzarli e ricavarne insight davvero rilevanti per la marca, per gli obiettivi di business e di comunicazione.

Nel prossimo futuro saranno algoritmi e capacità di calcolo a segnare la differenza e a decretare i modelli di business più competitivi, permettendo ad aziende e organizzazioni complesse di offrire servizi qualitativamente migliori, prodotti in linea con il mood dei clienti, soluzioni che possano soddisfare specifiche esigenze nel modo giusto e nel momento giusto. Per i brand pronti ad accogliere il cambiamento e intercettare i bisogni modellando strategie efficaci e modelli predittivi strutturati attraverso l’analisi dei Big Data, si aprono infinite possibilità di crescita, guidate e supportate da professionisti in grado di interfacciarsi con il business per contestualizzare i singoli bisogni e proporre delle soluzioni ad hoc: i Digital Marketing Analyst.

Chiamato a studiare e proporre in maniera proattiva possibili soluzioni di supporto al business, anticipando bisogni e tenendo in considerazione le possibili fonti di dati disponibili, il Digital Marketing Analyst:

– fornisce i requisiti di business e collabora per la creazione e lo sviluppo dei Big Data

– propone e sviluppa iniziative atte a migliorare la qualità e l’utilizzabilità dei dati interni ed esterni

– progetta e sviluppa analisi di base e avanzate, scegliendo autonomamente le tecniche e i modelli, per l’estrazione dei target di campagna, al fine di massimizzare gli obiettivi di business

– lavora in team di marketing automation per rendere utilizzabili le analitiche sviluppate ai fini dell’esecuzione di campagne multicanale, multistep anche real time

– analizza e comprende il profilo e comportamento della base clienti con modalità descrittive e predittive

– propone soluzioni a problemi di business sviluppando servizi data driven e collaborando a stretto contatto con il marketing, la marketing automation e l’IT

– sviluppa analisi di business intelligence per derivare insight necessari a prendere decisioni di business. Crea e automatizza report tramite strumenti di data visualization

 

>>Articolo a cura di Massimiliano Trisolino, Coordinatore del Corso di Specializzazione in Digital Marketing e Big Data, Chief Strategy Officer di Connexia.

Per maggiori informazioni sulle due Borse di Studio a copertura totale messe a disposizione da , Associazione ONLUS clicca qui