News

Roma

Dicembre 18, 2015

Lose your Labels

Una call for artists e un evento per riflettere sul concetto di “etichetta” che ci viene assegnata e che diamo agli altri.

Ci siamo mai chiesti come gli altri ci vedono e qual è l’etichetta che indossiamo? Fa riferimento al nostro sesso? Alla nostra religione? Al lavoro che svolgiamo?

Abbiamo un’occasione per rifletterci. Si chiama Lose your Labels, ed è un invito a scoprire il valore che la nostra società attribuisce alle etichette che ci identificano, che denotano la nostra appartenenza ad un gruppo, ma altre volte ci rinchiudono in una prigione nella quale ci sentiamo soffocare.
La domanda è: sappiamo andare al di là delle definizioni che ci vengono attribuite?

Un progetto complesso ideato e curato dagli studenti del Master Thedynaplex in Arts Management che culminerà a Roma in un evento di arte contemporanea che avrà luogo il 18 febbraio 2016, presso l’ex spazio industriale Carrozzerie n.o.t.

Il progetto prende il via attraverso un bando, promosso principalmente attraverso i social e un , riservato ad artisti che, una volta selezionati, la sera del 18 febbraio proporranno la loro performance interagendo attivamente con gli spettatori. Storytelling, danza, fotografia, musica, video, ognuno si esprimerà attraverso il proprio linguaggio artistico.

L’idea è di creare uno spazio in cui gli artisti possano indagare, sperimentare e condividere il concetto di identità e di identificazione personale insieme con il pubblico.

Lose your Labels diventa ancora più interessante se pensiamo che gli studenti provengono da diverse parti del mondo: Italia, Cina, Malesia, Germania, Russia, Korea, Australia. Sono i primi a riflettere sulla loro identità: giovani che provengono da realtà molto diverse tra loro, con diverse formazioni ed esperienze lavorative, lontano dai propri luoghi di appartenenza, dalle proprie radici, ognuno con il proprio modo di guardare alle cose e al mondo.

Lose your Labels è organizzato in collaborazione con .

Per partecipare, basta collegarsi al sito di e scaricare il bando di adesione entro il 14 gennaio.

Segui tutti gli aggiornamenti sulla pagina del progetto.