Officine: imparare il cinema

è un Laboratorio di Alta Formazione gestito interamente, per conto di Istituto Europeo di Design e , da . Organizza Workshop e percorsi formativi mettendo in connessione giovani talenti, “Maestri del Cinema” coinvolti in qualità di docenti; aziende e istituzioni che danno la possibilità di accedere in forma gratuita. Ogni Laboratorio segue le tappe di realizzazione di un film, dalla scrittura fino alla post produzione, dando vita a cortometraggi, documentari, spot, video aziendali, fashion film… OffiCine propone anche diversi corsi a pagamento dedicati a singole professionalità e specializzazioni.

Per informazioni: [email protected]

immagine-guida-officine-588x265

FilmLab – Workshop Alta Formazione

FilmLab è un progetto con un elevato grado di formazione e specializzazione. I partecipanti saranno selezionati in base alle effettive competenze acquisite nel ruolo di riferimento e seguiranno un percorso formativo intensivo, finalizzato alla realizzazione di un cortometraggio per un committente.

Laboratorio di OffiCine e Baxter: Punti di vista – uno sguardo a 360 gradi sulla Milano Design Week

In collaborazione con l’azienda Baxter (eccellenza del design Made in Italy) un Laboratorio finalizzato a realizzare un cortometraggio sulla Milano Design Week 2019. La masterclass, che prevede approfondimenti sul mondo del design, accompagnerà i partecipanti nel percorso dall’ideazione alle riprese e al montaggio di un piccolo film su uno dei momenti più importanti per la città di Milano.

CASTING & SELF TAPE

Workshop a carattere pratico e a numero chiuso dedicato ad attori e registi che si trovano ad affrontare il momento del provino, così delicato e allo stesso tempo fondamentale. I “docenti d’eccezione” con i quali si prenderanno in considerazione i vari punti di vista da affrontare, saranno Silvio Soldini, Pierfrancesco Favino e la casting director Gabriella Giannattasio.

STORIA E CRITICA DEL CINEMA: LE FRONTIERE DEL CINEMA D’AUTORE EUROPEO

La nuova edizione del corso di Storia e Critica del Cinema espatria verso l’Europa e in particolare verso Francia, Germania e Gran Bretagna dove il punto di partenza è La Nouvelle Vague. Ci si trasferisce poi verso altre regioni europee, percorrendo il cinema d’autore nel Vecchio Continente, per tornare infine in Italia con Mario Martone.